Cos’è l’I-Ching

L’I-Ching è un libro di saggezza e un oracolo.

I-Ching significa Libro dei Mutamenti ed è certamente uno dei testi più antichi della storia. Lo conosciamo in una forma che risale a circa 3.000 anni fa, ma deriva da una tradizione discendente dall’inizio dello sviluppo della cultura cinese e si perde nella notte dei tempi.

É dunque è un libro di saggezza, una guida per condurre una vita saggia e serena. Ma è anche un oracolo da cui puoi ricevere indicazioni come devi comportarti, sul giusto atteggiamento, su come comportarti nella tua vita quotidiana per il maggior bene della tua evoluzione personale e lo sviluppo della nobiltà d’animo.

Qui, tradizione cinese, saggezza e comprensione della vita si uniscono con la meditazione sui simboli in un percorso di conoscenza e trasformazione personale profonda.

 Gli Esagrammi

Nell’I-ching sono rappresentati 64 situazioni (esagrammi) che mutano, che si muovono in una completa interconnessione di eventi. Questi sono in grado di descrivere i vari aspetti della vita con precisione inaudita.

Gli Esagrammi sono i simboli dell’I Ching e sono composti da 6 linee che possono essere intere “—”Yang  o spezzate “-  -” Yin.

Dal Tao, le 2 linee “—”Yang  e “-  -” Yin si combinano a formare 8 triagrammi (composti da 3 linee ciascuno). Ognuno rappresenta un simbolo, una immagine, un elemento.

Yin Yang

8triagrams

 

 

 

 

Combinando questi triagrammi a gruppi di 2, uno sopra e uno sotto, si ottengono 64 esagrammi (64 combinazioni = 8 triagrammi a gruppi di 2 – questa è semplice matematica).

64-hexagrams-i-ching

Ogni esagramma è un aspetto combinato del Tao ed è identificato da un numero e un nome ad esempio 11 – Tai – La pace.

L’ Esagramma descrive lo sviluppo di una situazione che può evolversi secondo 6 direzioni principali o in una qualsiasi loro combinazione fino a mutare in un nuovo esagramma. E così ogni esagramma muta in uno qualsiasi degli altri 63. Se usato correttamente, la probabilità del cambiamento non è uniforme!

La matematica dei numeri interi dell’I-Ching affascina i matematici, i fisici, i biologi,… per le sue somiglianze con il DNA, con la fisica quantistica,…. Quindi….

Ok … per ora mi fermo qui.

Puoi diventare un saggio, esperto di I-Ching senza sapere nulla della sua matematica.

 

Cosa te ne importa dell’i-ching?

Innanzitutto l’I-ching è un libro di saggezza, profonda e antica. È un po’ come studiare la Cabala o altri testi sacri.

E si! È vero, per quanto lo studi e ci mediti sopra, c’è sempre qualche cosa da scoprire di nuovo.

Ogni volta ti rivela una saggezza più profonda.  Come gira il mondo e l’universo.

Ho iniziato il suo studio negli anni ’80 e forse è il libro che ho più riletto. Dopo 35 anni mi considero un principiante, ma qualche cosa l’ho capita.

Una volta che ne hai compreso il linguaggio e i fondamenti, puoi porre delle domande significative per la tua vita e sarai stupito della saggezza delle risposte: L’ I-Ching diventa uno strumento per prendere decisioni.

In realtà l’I-ching ti risponde da subito anche al principiante. A volte la risposta è talmente evidente che anche il totale neofito la comprende. Altre volte c’è bisogno di una preparazione più profonda.

E conosce la vita degli uomini: non importa se si tratta di un progetto che ti sta a cuore, di lavoro, di affari, di relazioni famigliari o affetti o quant’altro.

É come avere un saggio a tua disposizione di fianco a te, sempre e quando vuoi.

Forse l’unico rammarico che ho, con riferimento all’I-Ching, è di non averlo usato o capito abbastanza quando ho compiuto alcune scelte sbagliate nella mia vita!

Immagina:

Come sarebbe la tua vita se riuscissi ad avere sempre una comprensione profonda della situazione in cui sei e sul comportamento più saggio da tenere?

Quanto bene potresti fare agli altri se fossi in grado di consigliarli sempre per il meglio?

Ecco cosa te ne importa dell’i-ching!

L’obbiettivo dell’I-ching

L’obbiettivo dell’I-ching è molto semplice: farti diventare una persona nobile di spirito.

Attraverso l’analisi di una situazione, di un esagramma, di una linea d’azione, L’I-Ching ti trasforma, ti apre nella comprensione del mondo e di te stesso e ti consiglia su come comportarti per diventare una persona migliore.

Ma l’oracolo predice il futuro?

L’I-Ching è di tradizione Taoista, e nel taoismo non ci sono futuri decisi, ma solo probabili.

In base alle scelte e alle azioni degli uomini tutto l’universo risuona e muta di conseguenza.

Pertanto l’I-Ching non può predire il futuro, ma solo consigliare il comportamento corretto.

 

L’I-Ching è uno strumento per imparare a essere artefici consapevoli del proprio destino.
Tenendo conto che c’è un tempo per ogni cosa e che tutto muta continuamente.

 

Questo è in sintesi l’I-Ching.

0 Comments